Home » » "Una stazione fatiscente"

 

"Una stazione fatiscente"

La denuncia del circolo locale di Fratelli d’Italia: “Riceviamo continue segnalazioni»
La parte peggiore è quella lato via IV Novembre dove muri e cartelli sono imbrattati 
 

SANTA MARINELLA – Il circolo locale di Fratelli D’Italia interviene sulle condizioni in cui versa la stazione ferroviaria
. «Da più parti – dicono i responsabili di Fdi - riceviamo segnalazioni circa la situazione precaria della stazione ferroviaria. Corre l’obbligo precisare, che la competenza della manutenzione e la ristrutturazione delle aree ferroviarie è del gruppo Ferrovie dello Stato, al quale il Sindaco può rivolgersi per chiedere un miglioramento delle condizioni, ma oltre non può andare. Da un sopralluogo effettuato direttamente da noi, il fabbricato viaggiatori su piazza Matteotti risulta pulito fatto salvo un graffito e una vetusta cassetta postale che andrebbe rimossa. La sala di aspetto dell’ex biglietteria è fatiscente, con intonaci scrostati e sedili inguardabili. La parte peggiore è quella lato via IV Novembre dove i muri e i cartelli di segnalazione sono tutti imbrattati e la sala di attesa, oltre ad essere fatiscente, presenta anche il monitor degli arrivi e delle partenze volutamente danneggiato da teppisti. Al di là della normale situazione precaria delle cose, questi danneggiamenti avvengono per un presunto senso dell’io posso tutto tanto non succede niente. E questo è confermato anche dai continui sversamenti di immondizia ovunque. Se non torniamo a un rispetto dei beni pubblici, che paghiamo noi, punendo con fermezza i responsabili, questo è ciò che ci attende per il futuro. Non appena tutto sarà ripristinato verrà insudiciato nuovamente. Per punizione si intende ridipingere o sostituire a carico dei responsabili senza liquidare la cosa come ragazzata, ma a questo dovrà pensare la politica nazionale”. Sulla vicenda interviene anche il delegato al turismo Pierluigi D’Emilio. “E’ una situazione impossibile – dice il consigliere di maggioranza - spaccano tutto, poi c’è spazzatura ovunque, muri deturpati, questo disagio sociale va combattuto in fretta. Purtroppo è una stazione poco controllata e la sala d’aspetto è mal tenuta. La manutenzione non è più a cura di Trenitalia, ma di una ditta esterna. Comunque, nonostante ci sia lì vicino la caserma dei Carabinieri, i vandali agiscono lo stesso. Ci vorrebbero delle telecamere, le mettono ovunque, perché li no? Ragazzini ignoranti e prepotenti che scommettono sul fatto di non essere presi. La società si deve far carico della noncuranza e la maleducazione dei genitori di questi ragazzi”. 
 

(22 Gen 2020 - Ore 10:10)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.


Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Elisabetta Nibbio - Riproduzione riservata.
È vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy