Home » » È l’ora del Premio Orsello

 

È l’ora del Premio Orsello

In programma questa sera alle 19 presso il castello di Santa Severa
Il giornalista Giovanni Floris condurrà la manifestazione

S. MARINELLA – E’ in programma questa sera alle 19, presso il castello di Santa Severa, il prestigioso Premio Orsello, articolato come in passato in varie sezioni. Tanti gli ospiti illustri tra cui il giornalista e conduttore Giovanni Floris. La giuria, presieduta da Daniela Orsello, con la vicepresidenza di Giovanna Caratelli, è composta da autorevoli rappresentanti del mondo accademico, culturale e politico. La storia del Premio di Cultura S. Marinella comincia nel 2003 dalla volontà, dall’impegno e dalla passione del professor Gian Piero Orsello, uomo politico, docente universitario ed europeista convinto, che per cinquant’anni ha trascorso le vacanze estive proprio a Santa Marinella. Sua infatti l’idea di portare sul litorale un’iniziativa culturale di ampio respiro, una rassegna di libri, autori, trasmissioni televisive e radiofoniche, con contenuti d’impegno civile, democratici e sociali, legati ai valori fondanti della nostra Costituzione. Ed è proprio questo lo specifico del premio, con uno spirito di stimolo alla riflessione che negli anni è andato consolidandosi, attraverso sei edizioni e anche attraverso alcune importanti appendici romane nella sede del Campidoglio, dove il nome di Santa Marinella ha trovato ampia eco. La cerimonia di premiazione, più volte ospitata negli anni passati nel castello Odescalchi, ha fin dall’inizio contribuito a valorizzare il territorio con la presenza di personalità illustri in ogni campo, a promuovere e a diffondere la cultura con un’opera di divulgazione mediante testimonianze e dibattiti su molti temi di attualità e di interesse collettivo, come le questioni europee, i diritti umani, la giustizia, la lotta alla criminalità organizzata, il contrasto alla violenza sulle donne, la disoccupazione. Tra i premiati, nelle precedenti edizioni, da ricordare tre ex capi di Stato, Giorgio Napolitano, Carlo Azeglio Ciampi e Oscar Luigi Scalfaro e poi molti altri personaggi del mondo della cultura e della politica come Sergio Zavoli, Pietro Grasso, Enrico Giovannini, Luciano Violante, Carla Fracci, Giovanna Melandri, Paola Gassman. Tanti anche i giornalisti, come Giovanni Floris, Furio Colombo, Milena Gabanelli, Lirio Abbate, Andrea Vianello. “Un premio dunque con una sua storia – dicono gli organizzatori - ed una identità di cui andare orgogliosi, un’iniziativa che ha sempre avuto il patrocinio della Presidenza della Repubblica, della Regione Lazio e dell’ Università La Sapienza di Roma. 

(07 Set 2019 - Ore 07:18)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.


Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi - Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy